UMIDIGI S2 PRO, QUALITÀ E QUANTITÀ

Ed eccoci di nuovo a recensire un nuovo telefono, in particolare UMIDIGI S2 PRO, un dispositivo made in china apprezzabile per la sua autonomia, sia in termini di batteria che di memoria interna. Si tratta di un buon dispositivo che ovviamente presenta punti di forza ma, ahimè, anche debolezze.

All’acquisto riceverete la gradevole e stilosa confezione nera dotata di vari scompartimenti contenti una cover in silicone nera, un cavo di tipo c, un alimentatore 12v/1.25 A e l’adattatore USB-C a jack audio.

Umidigi s2 pro è un buon dispositivo in metallo, maneggevole e confortevole, con due piccole bande di plastica negli estremi posteriori, risulta al tatto un po’ scivoloso ma questo inconveniente può essere semplicemente risolto applicando la cover data in dotazione.

Nella parte frontale troviamo un display IPS da 6 pollici con risoluzione 2160×1080 pixel full hd, buona la resa dei colori e la gestione della luminosità; al di sopra troviamo il secondo speaker in posizione centrale e al suo lato destro il sensore fotografico da 16 mega pixel. Arrivati a questo punto mi permetto d’introdurre il primo tasto dolente: la qualità dei selfie. Da una fotocamera di 16 mega pixel ci aspetta foto perfette o comunque non disturbate e nitide, la situazione per S2 Pro è ben diversa, i selfie risultano disturbati, tendenti al gialli e poveri di dettagli in condizioni di luce non ottimali; inoltre la messa a fuoco non è istantanea come lo è per molti altri e basta il minimo tremolio per rendere la foto sfuocata. Interessante l’idea di porre alla destra della fotocamera anteriore il mono flash led.

Il retro del cellulare è prevalentemente  dominato dalle doppie fotocamere da 13 e 5 megapixel, poste una sotto l’altra, dal doppio flash led e dal sensore d’impronte. Il comparto fotografico posteriore è qualitativamente diverso da quello anteriore, la resa dei colori e soprattutto del dettaglio è quasi perfetto benché risulti un po’ più povero al ridursi della luminosità. Nel complesso però più che sufficiente. Per i video non c’è nulla da dire, buona la stabilizzazione con risoluzione che si spinge fino al 4k.

La parte inferiore presenta dalla sinistra alla destra il vivavoce, l’entrata type c e lo speaker di sistema.

Un punto di forza è sicuramente l’hardware di Umidigi s2 Pro: abbiamo un Mediatek Helio P25 octa core da 2,6GHz con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile con scheda SD di massimo 256 GB il telefono è veloce e scattante ( come farebbe a non esserlo con 6 GB di RAM?!?), non presenta rallentamenti e sbavature, anche e soprattutto nell’utilizzo di applicazioni corpose. Il telefono è DUAL SIM, non dispone di tecnologia NFC e. Inoltre non è presente la classica entrata audio jack 3,5 millimetri, punto da aggiungere nelle note dolenti di S2 pro.

Le caratteristiche positive culminano con la batteria, Umidigi è sempre stata un’azienda che si concentra sull’autonomia dei dispositivi e qui ne è uscito un capolavoro, 5100 Mah che rendono il telefono , per almeno due giorni e mezzo, in condizioni di utilizzo medio, immortale:  nel mio caso, tra un’applicazione e un gioco, stresso in modo abbastanza intensivo lo smartphone, qui sono rimasto positivamente colpito circa la durata della batteria, nei casi peggiori il mio ha raggiunto circa 24/26 ore d’utilizzo.

In sintesi, questo è il telefono delle contraddizioni, Punti negativi pareggiano quelli positivi e viceversa, di sicuro non posso dire che sia il telefono più completo e preciso sotto ogni punto di vista ma posso dire con fermezza che svolge il suo lavoro egregiamente e che rispetto al rapporto qualità-prezzo potrebbe essere una buona soluzione per tutti coloro che non cercano la qualità e la perfezione degli smartphone che costano più di 800 euro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *