LG G6, DESIGN E PRESTAZIONI DI UN TOP

lg g6 5.jpg

L’anno 2017 offre un nuovo gioiellino firmato Lg, Lg G6 infatti sarà disponibile sul mercato italiano a partire dai primi di Aprile nelle tre varianti cromatiche Ice Platinum, Astro Black, Mystic White ( grigio, nero e bianco). Questo cellulare è dotato di un display da 5.7 pollici e di una risoluzione da 2880×1440 pixel, un Touchscreen IPS FullVision, probabilmente uno degli schermi  migliori in commercio, che ti consente, con l’ausilio di Dolby Vision™, contrasti e colori ottimizzati per un’esperienza coinvolgente come al cinema.

lg g6 1.jpg

 

Sicuramente ciò chelg g6 4.jpg ci ha colpito, oltre allo schermo, è la fotocamera; G6 possiede un sistema
posteriore dual-cam con sensori d’immagine (Sony IMX258 1/3.06″ 13MP Exmor RS CMOS), la prima di 13 Megapixel con lente 29.71mm (71°) e apertura F1.8, Stabilizzatore ottico dell’immagine fino a 2° Dual Flash LED e la seconda 13 Megapixel con lente grandangolare 15.04mm (125°) con apertura F2.4.

 

Di questo sistema a doppia camera ci impressiona come questi due sistemi collaborino rendendo una qualità dell’immagine molto simile a quella di una macchina fotografica professionale, inoltre con questo dispositivo Lg ha arricchito le modalità di scatto aggiungendone di nuove davvero interessanti: Modalità manuale, classica con messa a fuoco assistita dal tocco nel punto in cui si vuole mettere a fuoco,modalità automatica con riconoscimento automatico del bilanciamento del bianco e ISO ideali, modalità semplice con funzione tocca e scatta, modalità Square Camera, Pop-out picture, Funzioni dedicate Square Camera (Grid shot, Match Shot, Guide Shot), Modalità dedicata per il cibo. Le registrazioni video invece possono essere girate in 4k, in cui apparirà spontaneo accorgersi di molti dettagli e di colori che sono molto simili alla realtà.

lg g6 2.jpg

La fotocamera frontale è anch’essa abbastanza interessante nonostante i soli 5 Megapixel; monta una  lente grandangolare 100° e apertura F2.2, sensore da 1/5” con pixel da 1.12μm con registrazione video Full HD; Flash virtuale. Lente che permette quindi selfie di gruppo con annesso il panorama vista l’estensione di campo.

lg g6 6.jpg

Il processore di Lg G6 è uno Snapdragon 821, sicuramente non uno dei migliori in commercio, ma gli prenderà presto il posto il nuovo Snapdragon 835. Comunque sia è subito visibile la sua velocità, senza incertezze e che sopratutto non incida davvero troppo sullo spreco di batteria. La RAM invece è di 4 GB mentre la ROM di 32 GB che può essere espansa con una schedaSD fino ad un massimo di 2 tera.

Per quanto riguarda la batteria, Lg G6 monta una Li-ion 3300mAh integrata, non removibile; batteria che non eccelle al pari di nuovi dispositivi ma che comunque, e va detto,  è molto buona: a carica completa consentirà un’autonomia in standby all’incirca di 100 ore ed una di conservazione di  5 ore.lg g6 7.jpg

Frontalmente lo smartphone si presenta con un grande schermo 5.7 pollici, sovrastato dalla
fotocamera secondaria da 5 Megapixel
, a sua volta affiancata da i sensori di luminosità e prossimità ed il microfono.

Dietro, invece, oltre alla zona occupata dalla dual cam da, entrambe, 13 Megapixel ed il doppio flash led troviamo il sensore biometrico che, anch’esso molto preciso, legge in modo impeccabile, ma non troppo veloce, l’impronta digitale atta a sbloccare telefono e applicazioni.

Lateralmente presenta, in un lato, lo sportellino in cui inserire sim e schedaSD mentre nell’altro i tasti che regolano il volume.

l’entrata USB di nuova generazione, ossia type c, reversibile, lo speaker di sistema, molto performante soprattutto nel volume e nella pulizia di riproduzione, e il microfono sono posti nella parte inferiore mentre superiormente troviamo l’entrata audio jack 3,5 mm.lg g6 3.jpg

Bello davvero il design di questo top di gamma, con bordi leggermente ricurvi che, nonostante il vetro della scocca, facilitano la presa: il telefono non risulta essere
particolarmente scivoloso
anche se, ovviamente, consiglio a tutti una cover protettiva. Questo è anche resistente all’acqua e alla polvere: sicuramente è meglio non arrivare mai a situazioni estreme ma se capitasse con Lg possiamo stare sicuri!

 

Questo telefono nasce già con il nuovissimo sistema operativo Android 7.0 Nougat che, oltre a garantire un layout, una barra di notifiche e una libertà di modifica all’ultimo grido permette una gestione di risparmio energetica più precisa, presentandoti differenti modalità in base all’uso che meglio preferisci.

In sintesi è un device completo, che si supera nel display e nelle dual cam ma che “cade”, per modo di dire sul processore non di ultimo grido ( ma che comunque lavora bene ) e sui soli 5 Megapixel della fotocamera frontale.

Smartphone che sicuramente, al pari dei top, governerà questo 2017 che ci sta regalando perle!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *