MATE 9, DIMENSIONI ELEGANTI

PictureThis_screenshot_20170323_220039.jpg

Huawei, a fine Febbraio, presenta un nuovo smartphone di grande qualità, si tratta del nuovo Huawei Mate 9, con prezzo di lancio pari a 749, un perfetto mix tra bellezza estetica e complessità e completezza dei suoi componenti interni: grosso display IPS da 5,9 pollici FHD 1080p (1920 x 1080), con parte posteriore abbastanza curvata per migliorarne sia l’estetica che la presa (anche visto le sue dimensioni); Questo bolide monta un sistema operativo di ultima generazione, esce di fabbrica già con l’ultimo Android 7.0 con interfaccia EMUI 5.0.

PictureThis_screenshot_20170323_220310.jpg

Il processore non poteva essere di meno, un octacore Kirin 960 formato da 4 processori da 2.4 GHz A73 e da 4 da 1.8 GHz A53 ed da un co-processore di movimento i6 che come in altri dispositivi monitora la nostra attivita fisica mediante un’applicazione di sistema; la GPU è una Mali-G71 MP8.

La RAM è davvero importante, ben 4 GB che, assieme al potente processore, darà al vostro smartphone fluidità e velocità di esecuzione di app; inoltre la ROM (memoria interna) è di 64 GB, con espansione massima di 256 GB tramite scheda SD.

La batteria è uno dei tanti punti forti di questo dispositivo, è infatti da 4000 mAh, che consentirà a tutti gli utenti di arrivare a sera con un trenta/quaranta per cento a fronte di un utilizzo sostenuto; inoltre possiede un nuovo sistema di ricarica Supercharge che permette, tramite il caricabatterie ufficiale da 5V/2A, 4.5V/5A, 5V/4.5A) di raggiungere circa il 60% in circa 30 minuti di caricamento. Come nel p) anche Mate 9 presenta tre piani di risparmio energetico: il primo ultra in cui chiamate e messaggi sono le uniche funzioni disponibili, il secondo è un piano intelligente che bilancia connettività e prestazioni del processore e come ultimo un piano che massimizza le prestazioni del processore consigliato per giochi e film streaming.PictureThis_screenshot_20170323_220634.jpgAltro punto che merita particolare attenzione è la fotocamera, punto di forza dovuto, peraltro, con la collaborazione Huawei Leica, iniziata con il dispositivo p9: posteriormente abbiamo una doppia fotocamera, la prima di 12 megapixel con apertura f/2.2, mentre la seconda monocromatica con un sensore dada di addirittura 20 megapixel;

PictureThis_screenshot_20170323_220145.jpg

tutto questo accompagnato da doppio flash LED ed un sensore laser utile per la messa a fuoco. Le foto risulteranno ben dettagliate, con contorni ben nitidi poiché queste due fotocamere cooperano, la prima per la resa dei colori, la seconda per la resa impeccabile del bianco e del nero; fotocamera migliore rispetto al p9 che già era una delle top di mercato!

All’acquisto vi troverete di fronte ad una confezione ben presentabile (del resto come per tutti gli altri prodotti), costuita da box contenenti un caricabatteria Supercharge, da 5V/2A, 4.5V/5A, 5V/4.5A un cavo dati reversibile USB/USB Type-C, una cuffia auricolare, una pellicola protettiva che proteggerà il vostro smartphone sin dall’inizio ed una spilla per estrarre lo sportellino della SIM che si presenterà con un formato nano e della nanoSD per espandere i 64GB di memoria integrata.

Telefono esteticamente davvero apprezzabile, con scocca in metallo ed inserti in plastica per le antenne, avente, come già detto, la parte posteriore curva.

Posteriormente il cellulare è provvisto di doppia fotocamera, che, diversamente da p9, presenta l’una sotto l’altra, contornate da doppio flash, sensore laser per la messa a fuoco; al disotto vi è il sensore biometrico, molto comodo ma soprattutto molto preciso; questo è polifunzionale perché oltre allo sblocco del telefono, consente di alzare ed abbassare, tramite swipe, la tendina delle notifiche, scattare foto, sfogliarle le stesse in galleria; inoltre impostando differenti impronte avremo la possibilità di creare diversi profili utenti, indipendenti.

Anteriormente, invece, è composto da sensori di luminosità e prossimità, fotocamera da 8 mp; superiormente da il jack audio da 3.5 mm e dai, molto utili, sensori ad infrarossi per trasformare il dispositivo in un telecomando.

Sui lati sono presenti i due tasti per il controllo volume, il tasto accensione e spegnimento e dalla parte opposta lo sportello che ospita nano sim e scheda SD fino ad una massima espansione di 256 GB.

Questo device nasce già con Android in versione 7.0 e PictureThis_screenshot_20170323_220809.jpginterfaccia EMUI 5.0, un sistema
operativo rinnovato sia dal punto di vista grafico che di funzioni: quest’ultime ti consentono una maggiore libertà di settare il proprio dispositivo come meglio si preferisce, un esempio è la possibilità di riorganizzare le app in un’apposita tendina, lasciandosi alle spalle la configurazione originale di Huawei che prevedeva l’organizzazione delle icone direttamente sulla schermata home, oltre a questa c’è l’utile funzione multitasking, rivista e perfezionata e molto altro ancora.

Queste sono le caratteristiche che ho ritenuto essere quelle di maggior interesse, adesso avete un’idea generale di ciò che può rappresentare uno smartphone che, per le sue proprietà, è sicuramente uno dei device migliori del 2017, sia dal punto di vista estetico che e soprattutto dal punto di vista funzionale. Un top di gamma che, nonostante il costo, lo consiglio a tutti gli amanti della tecnologia mobile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *